Agenda
l m m g v s d
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
Olii del Lazio
Performance

Dal 2013 Unioncamere Lazio, da sempre attenta al miglioramento della qualità del lavoro, al raggiungimento dei risultati e alla loro misurabilità, adotta un Piano strutturato di incentivazione del personale approvato con delibera di Giunta n. 19 del 9/05/2013.

Il Piano di incentivazione ha lo scopo di:

  • aumentare la coesione aziendale;
  • aumentare il senso di appartenenza all’Unione ed al sistema camerale;
  • aumentare la consapevolezza generale della necessità di attuare i piani aziendali;
  • migliorare, qualitativamente e quantitativamente, il contributo di ciascuno al raggiungimento dei piani aziendali e incrementare la produttività sia a livello aziendale che individuale.

Annualmente il Consiglio approva il bilancio di esercizio contenente le linee prioritarie di attività ed investimento con un’ analitica descrizione delle attività da svolgere in linea con i compiti e funzioni definite dalla normativa di riferimento nonché dalle disposizioni statutarie.

L’ammontare dei premi viene, anch’esso, approvato dal Consiglio in fase di approvazione del bilancio di previsione.

Il sistema di valutazione aziendale di Unioncamere Lazio è costruito su tre livelli:

LIVELLO 1: raggiungimento degli obiettivi aziendali che sono validi per tutta l’azienda

LIVELLO 2: raggiungimento degli obiettivi individuali assegnati annualmente dal Segretario generale o suo delegato

LIVELLO 3: Valutazione qualitativa:

Livello 1: raggiungimento obiettivi aziendali pesa 40% ed è a sua volta suddiviso in due sub obiettivi
Sub obiettivo 1: Livello di realizzazione del programma di attività (peso 20%)
Sub obiettivo 2: Valutazione del grado di soddisfazione dei servizi aziendali resi al sistema delle imprese (peso 20%)

Livello 2: obiettivi individuali pesa 30%: si tratta di compiti specifici da assegnare a ciascun dipendente e riguardano l’apporto del singolo al processo produttivo aziendale;

Livello 3: obiettivi di valutazione qualitativa pesa 30%: si riferisce alla misurazione del grado di partecipazione alla vita aziendale, dell’attitudine alla cooperazione e al lavoro di squadra, della qualità del lavoro, del senso di appartenenza all’azienda e della disponibilità a rispondere alle esigenze aziendali anche al di fuori degli stretti compiti assegnati. 

	
© 2006 - Unioncamere Lazio P.IVA 01030991002 - tutti i diritti riservati - Informativa Privacy - copyright - credits
 

X Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consulta la privacy policy del sito.